viagra get high viagra brand, no script personal reviews of viagra safe sites to buy viagra online viagra delivered overnight Stampa questa pagina
06
Luglio

Slitta la bonifica delle case popolari di Ribera

Scritto da 
Pubblicato in Attualità

 

 

 

Ai ritardi i residenti di Largo Martiri di via Fani sono ormai abituati.

Basti pensare che sono passati sei anni dalla famosa ordinanza di sgombero delle case popolari e che tutto questo tempo, pur con la disponibilità dei fondi per la demolizione e ricostruzione, si è reso unicamente per completare l’iter progettuale e l’aggiudicazione dei lavori. Anche quella di lunedì prossimo sembrava una data certa e, invece, lo sgombero degli alloggi Iacp e la bonifica dell’area slitteranno di qualche giorno, almeno così si spera. La conferma arriva dal sindaco di Ribera Carmelo Pace che evidenzia come, prima di procedere in questa direzione, è necessaria la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. Dalla Prefettura , aggiunge Carmelo Pace non sono arrivare notizie in tal senso. Dunque, lunedì mattina non partiranno i lavori preliminari all’intervento di demolizione delle dieci palazzine dell’Istituto Case Popolari di Agrigento. E non si ha contezza di quando si procederà allo sgombero degli alloggi in questi anni occupati, in più occasioni, da extracomunitari e contestualmente alla pulizia e bonifica di tutta l'area esterna. Un protocollo d'intesa siglato nelle scorse settimane tra Comune di Ribera, Istituto Autonomo Case Popolari di Agrigento e Riberambiente ha stabilito i dettagli dell'intervento di pulizia, rimozione e smaltimento dei rifiuti che sarà eseguito da Riberambiente, ma sarà a totale carico dello Iacp. Dovrebbe essere solo questioni di giorni, ma è necessario attendere il via libera della Prefettura. La

 

ditta che a suo tempo si è aggiudicata la gara d'appalto si è impegnata, a completare le opere entro un anno, dalla data di inizio dei lavori, ovviamente.

 

Letto 78 volte Ultima modifica il Sabato, 06 Luglio 2019 13:54

Video