Stampa questa pagina
14
Aprile

"Giochi di letture" al micronido Fate e Folletti

Scritto da 
Pubblicato in Cultura & Spettacolo

L'amore per la lettura va coltivato sin da piccoli.

E' questo lo spirito che ha animato l'iniziativa promossa dal micronido “Fate e Folletti” di Sciacca che ha messo a disposizione i propri spazi per realizzare il progetto denominato “Giochi di letture”. Ieri pomeriggio il primo appuntamento al quale hanno preso parte una quarantina di bambini dai due ai sei anni che si sono entusiasmati ai racconti loro proposti: “Gruffalò” e “Il mostro che amava le storie”. Il tema di questo primo appuntamento è stato, infatti, la vittoria dell'intelligenza sulla forza, attraverso l'esempio del mostro e del topino, protagonisti dei due brani che sono stati letti ai bambini da Antonella Ciaccio e Antonella Russo, due mamme e insegnanti che hanno accolto ben volentieri la proposta di Francesca Interrante, responsabile del micronido Fate e Folletti. Iniziativa indirizzata ai bambini, ma che ha offerto un momento di condivisione importante anche per le mamme che li hanno accompagnati e hanno potuto trascorrere con i loro figli un pomeriggio piacevole che, dopo la letture delle due storie, ha proposto anche un laboratorio creativo. I bambini hanno avuto la possibilità di esprimere con disegni e colori quello che delle storie è rimasto loro impresso. Il secondo appuntamento con “giochi di letture” è in programma il 27 aprile, ma l'iniziativa sarà ripetuta anche nel mese di maggio. Leggere regolarmente fin da piccoli aiuta ad avere un atteggiamento più aperto e positivo verso l’apprendimento e favorisce lo sviluppo del pensiero creativo. La lettura condivisa, con mamme e altri bambini, diventa ancora più interessante e stimolante. Ben vengano, dunque, iniziative come quella avviata ieri pomeriggio .

 

Letto 153 volte Ultima modifica il Sabato, 14 Aprile 2018 14:34

Video