viagra sale point in pakistan how to safely buy viagra online looking to buy viagra how to get viagra in spain viagra price euro prix du viagra en pharmacie au maroc Stampa questa pagina
17
Giugno

Ruggero Razza conferma il potenziamento dell'ospedale di Ribera. Soddisfatto il sindaco Carmelo Pace

Scritto da 
Pubblicato in Attualità

 

La conferma da un lato che il Fratelli Parlapiano di Ribera diventerà Covid Hospital e dall'altro che questo non comporterà alcun ridimensionamento o taglio dei reparti e dei servizi attualmente esistenti,

fondazione Maugeri compresa. Dunque il Fratelli Parlapiano si appresta ad essere potenziato e a diventare punto di riferimento Covid per la provincia di Agrigento, operativo nel caso in cui si dovessero esaurire i posti letto Covid dell'ospedale di Caltanissetta. Tutte conferme che si sono avute durante l'audizione dei sindaci in commissione salute dell'Ars, presieduta da Margherita La Rocca Ruvolo, alla presenza anche questa volta dell'assessore Ruggero Razza. Hanno partecipato i sindaci di Sciacca e Ribera, collegati tramite piattaforma telematica, amministratori di Calamonaci, Burgio e Villafranca, i vertici dell'Asp, il commissario Alberto Firenze e alcuni parlamentari regionali tra cui Michele Catanzaro e Matteo Mangiacavallo. Era stato Carmelo Pace, appresa nei giorni scorsi la notizia della istituzione presso il presidio ospedaliero di Ribera del Covid Hospital, ad invocare una serie di chiarimenti ed un confronto con lo stesso assessore Razza e soprattutto la garanzia del mantenimento dei reparti attualmente esistenti al Fratelli Parlapiano. Confermata inoltre, sempre da parte dell'assessore Razza, l'attivazione a Ribera dell'unità operativa complessa di malattie infettive. Ma c'è un altro obiettivo che il comprensorio riberese intende perseguire, ed è quello di evitare la chiusura del Pronto Soccorso dell'ospedale di Ribera. Tutto dipenderà da un tavolo di confronto con il governo nazionale per modificare il decreto Balduzzi che allo stato attuale ne imporrebbe la chiusura. Nelle more del tavolo nazionale, verrà nel frattempo sospesa la procedura per la chiusura del Pronto soccorso che dovrebbe avvenire, com'è noto, entro il 31 dicembre prossimo. Soddisfatto il sindaco di Ribera Carmelo Pace. Resteremo attenti e vigili e seguiremo passo dopo passo tutti i vari passaggi, afferma al nostro telegiornale. Siamo felicissimi del risultato, ma adesso vigileremo sugli impegni dell’assessore sino a quando il termine di chiusura del Pronto Soccorso, così come stabilito dalla rete ospedaliera vigente, non verrà sospeso o addirittura cancellato del tutto. Questo invece il commento del deputato regionale del Movimento 5 Stelle Giovanni Di Caro. Dopo 15 anni, aggiunge, finalmente la Unità Operativa Complessa di infettivologia viene attivata e sarà istituita proprio a Ribera dentro un sistema che lo renderà polo di riferimento per le malattie infettive in generale. Finalmente il Fratelli Parlapiano avrà una offerta sanitaria maggiore e più coerente con le richieste del territorio. Così l’onorevole Giusy Savarino commenta la notizia del potenziamento del nosocomio di Ribera.

 

Letto 189 volte Ultima modifica il Mercoledì, 17 Giugno 2020 18:59

Video