himalayan viagra price viagra online kaufen ohne rezept viagra shop in sri lanka private prescription viagra costs samples of viagra free buying viagra using paypal Stampa questa pagina
21
Settembre

Terme. La Maggioranza boccia la mozione dei Cinquestelle

Scritto da 
Pubblicato in Attualità

 

Bocciata la mozione del gruppo consiliare del M5S di Sciacca che puntava all'istituzione di un tavolo tecnico-politico per discutere e risolvere la questione "Terme", dalla stesura del bando ai termini di affidamento e gestione.

 

Non è stato sufficiente il sostegno dei 5 consiglieri di centro destra presenti in aula, si è astenuto Fabio Termine e il centrosinistra ha bocciato la proposta con 13 voti contrari. La nostra proposta, dichiarano oggi Teresa Bilello e Alessandro Curreri, non è piaciuta al sindaco e alla sua maggioranza che, aggrappandosi alla scusa che “il metodo di selezione dei tecnici non era precisato”, hanno scelto di proseguire con l’idea, ancora parecchio vaga, di costituire una commissione di studio, formata da soli consiglieri comunali. "Prendiamo atto, hanno aggiunto, che anche stavolta la politica viene preferita ai cittadini".
Insomma una maggioranza che va avanti per la propria strada e che ha accusato il centrodestra di aver sostenuto la proposta dei grillini per mere questioni di ripicca, ribadendo poi le motivazioni per le quali preferisce puntare su un organismo previsto dal regolamento consiliare. E sarebbero andati avanti fino in fondo alla questione, se Calogero Bono non avesse fatto emergere una questione procedurale . In pratica è necessario un preliminare passaggio in conferenza dei capigruppo per stabilire la composizione della commissione speciale, prima di procedere alla formalizzazione vera e propria. Di conseguenza è stato tutto rinviato alla prossima seduta consiliare. Ovviamente la questione Terme è stata al centro del dibattito anche alla luce delle novità delle ultime settimane. E' stata l'opposizione a chiedere al sindaco di entrare nel merito dell'iter che dovrà portare alla cessione dei beni dalla Regione al Comune di Sciacca, manifestando ancora una volta perplessità e timori in ordine allo “spezzatino”, come viene definito, che si sta palesando. Non c'erano alternative, ha sostanzialmente ribattuto Francesca Valenti, evidenziando che l'obiettivo è quello di arrivare ad ottenere la cessione di tutti i beni, ma nel frattempo lavorare affinchè stabilimento e grand hotel possano essere riaperti. In apertura di seduta, il Consiglio Comunale di Sciacca ha ricordato l'artista Cosimo Barna, scomparso nelle scorse settimane e approvato il regolamento per i controlli interni negli uffici comunali. Occorrerà attendere la conferenza dei capigruppo per definire la composizione della commissione speciale sulle Terme che la maggioranza intende portare avanti.

 

 

 

Letto 396 volte Ultima modifica il Giovedì, 21 Settembre 2017 17:51

Video