Stampa questa pagina
30
Luglio

Promozione dei prodotti siciliani. Contributi dalla Regione per enti locali e privati

Scritto da 
Pubblicato in Attualità

Ammonta complessivamente ad un milione e 200 mila euro il contributo

messo a disposizione dalla Regione Siciliana per enti locali e privati che intendon organizzare eventi, mostre e fiere per la valorizzazione delle attività produttive. Due gli avvisi pubblicati. Il primo è rivolto ad enti privati e imprese che operano nei settori agroalimentare, artigianato, nautica ed economia del mare (con particolare riferimento ai prodotti ittici trasformati), moda e settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione per realizzare eventi promozionali, fiere e mostre mercato. Possono fare domanda di contributo per un importo non superiore a 30 mila euro a progetto (40 mila in caso di iniziative giunte al quarto anno di realizzazione), enti privati e imprese del settore della comunicazione e marketing, rappresentanze regionali delle associazioni di categoria, associazioni senza scopo di lucro e distretti produttivi legalmente riconosciuti che presentino il progetto di una iniziativa da realizzare entro l'anno. Il dipartimento regionale Attività produttive ha messo a disposizone 900 mila euro in tutto per il piano promozionale 2022. Le domande, con annesse proposte progettuali, devono essere presentate entro il 12 agosto.L'altro bando è aperto agli enti locali, con disponibilità finanziaria complessiva di 300 mila euro, che vogliano promuovere iniziative per valorizzare prodotti e manufatti siciliani, che rientrano nei settori agroalimentare, artigianato, nautica ed economia del mare, settore lapideo e sistema casa, moda e fashion. Possono fare domanda per ottenere l'ausilio finanziario nella misura di 20 mila euro massimo i comuni siciliani, anche in forma associata, che presentino un progetto su eventi di promozione, partecipazione a fiere, mostre mercato e missioni commerciali. Obiettivo finale perseguito dall'Assessorato regionale Attività produttive è l'incremento della notorietà dei prodotti siciliani per favorire gli scambi commerciali con particolare riferimento a quelli di prossimità. Le richieste da parte dei comuni dovranno pervenire al dipartimento Attività produttive, con allegati progetti e piano finanziario, entro il 21 agosto.

 

Letto 120 volte Ultima modifica il Sabato, 30 Luglio 2022 13:12

Video