does viagra help you get pregnant viagra similar effect viagra online cvs generic viagra paypal canada order viagra without prescription online buy cheap viagra no prescription Stampa questa pagina
23
Marzo

Progetti rete idrica, interviene Girgenti Acque

Scritto da 
Pubblicato in Attualità

Sono progetti di cui si parla da anni,

eppure è nelle fase in cui i famosi finanziamenti per l'ammodernamento delle reti idriche della provincia di Agrigento stanno arrivando alla realizzazione che la questione della gestione dei lavori da parte di Girgenti sta animando il dibattito politico e non solo. L'indiscrezione degli ultimi giorni riguarda infatti un filone di indagine della maxi inchiesta della Procura su Girgenti Acque relativa al progetto di 31 milioni di euro per la rete idrica di Agrigento. Notizia ripresa dall'on Giusi Savarino che da presidente della commissione territorio e ambiente dell'ARS ha annunciato di volere rappresentare la questione al governo per verificare la legittimità dell'iter seguito, ossia l'affidamento dei lavori a Girgenti Acque in maniera diretta, senza gara d'appalto. Ma la società presieduta da Marco Campione oggi replica proprio all'on Savarino con una nota trasmessa anche all'Assemblea Territoriale Idrica, al Prefetto e alla Procura della Repubblica di Agrigento sostenendo che l'iter è perfettamente legittimo e che un parlamentare regionale dovrebbe essere a conoscenza degli atti che hanno portato all'affidamento di questi lavori a Girgenti Acque.

Lo prevede la delibera con la quale l'Ato di Agrigento, organismo composto dai sindaci, nel 2003 aveva affidato la gestione del servizio idrico integrato alla società, con annessa esecuzione dei lavori di ammodernamento delle rete idrica del territorio . C'è di più, sostiene la società, ossia l'approvazione, sempre da parte dell'Ato, del disciplinare di gara e la successiva aggiudicazione dell'intervento a Girgenti Acque ratificata in via definitiva dal commissario ad acta nominato dalla Regione nel gennaio dello scorso anno.

Insomma, sostiene il gestore privato, l'iter amministrativo seguito è perfettamente legittimo e peraltro prevede che una parte dell'investimento sia a carico di Girgenti Acque. In relazione al progetto della rete idrica del comune di Agrigento, ad esempio, su 31 milioni di investimento, 6 milioni sono a carico della società che andrà a gestire e realizzare i lavori.

Stupisce, conclude il presidente Campione, che il presidente di una commissione parlamentare della Regione Sicilia abbia affermato che si è affidata l'esecuzione dell'intervento direttamente ad un soggetto, in questo caso Girgenti Acque, che invece è risultato aggiudicatario di una gara pubblicata anche sulla Gazzetta Europea.

 



Letto 353 volte Ultima modifica il Venerdì, 23 Marzo 2018 21:37

Video