cuanto sale la caja de viagra 150 mg viagra online annual sales viagra le viagra s achete en pharmacie Stampa questa pagina
10
Febbraio

Infrastrutture. Positivo il confronto con il viceministro Cancelleri

Scritto da 
Pubblicato in Attualità

Sono soddisfatti dell’incontro realizzato in Prefettura con il viceministro Gianfranco Cancelleri,

il direttore Anas Sicilia, e il capo gabinetto dell'Assessorato ai Trasporti della Regione Siciliana, incontro a cui hanno partecipato anche i Sindaci dei Comuni della Provincia, una rappresentanza dei presidenti dei Consigli Comunali dei comuni della Provincia, i promotori della battaglia contro l’isolamento instrastrutturale della provincia. Confronto che si è concluso l'impegno del viceministro di istituire dei tavoli tecnici , quattro come le quattro zone del territorio: nord, est, centro e montagna, con un metodo di lavoro che vedrà impegnati a determinare, sin dal prossimo incontro in programma il 9 marzo, gli interventi concreti che verranno realizzzati in ogni porzione del territorio, sia per le arterie più importanti (189, 640, 115, 118) sia le altre ad interesse particolare di ciascuna porzione di territorio.

 

Altro risultato, ottenuto dall'incontro, la consapevolezza del direttore di Anas Sicilia Mele, che nei cantieri vada aumentata la forza lavoro per accelerare dove è possibile, il raggiungimento degli obiettivi. La provincia di Agrigento sta portando avanti una battaglia unitaria e di questo il viceministro Cancelleri e il responsabile Anas hanno preso consapevolezza. Una sinergia di lavoro tra Istituzioni, Governo, Sindaci, Consigli Comunali, sindacati, associazioni di categoria e chiesa per il riscatto di questa terra. Il confronto proseguirà e sarà portato avanti da una rappresentanza del Cartello sociale, dalll'ing. Rino La Mendola per il Genio Civile, l'ing. Di Carlo per l'ex provincia, un dirigente dell'Assessorato al Trasporto regionale, il Viceministro Cancelleri.

 

«L'impegno del rappresentante del Governo – dicono i rappresentanti del cartello scoiale – a ritrovarsi ogni mese in Prefettura per verificare i passi compiuti è una garanzia per procedere su un terreno di estrema concretezza rispetto alle criticità individuate. I tavoli tecnici ottenuti, rappresentano lo strumento idoneo a dare quelle risposte che la popolazione attende da tempo e a realizzare quell'"operazione verità" tanto dovuta ad un territorio che sconta ritardi e disattenzioni da troppo tempo da chi ha avuto responsabilità di governo a livello nazionale e regionale».

 



 

Letto 121 volte Ultima modifica il Lunedì, 10 Febbraio 2020 14:27

Video