Stampa questa pagina
16
Luglio

Firmata la convenzione per la statalizzazione del Toscanini. Adesso manca solo il decreto

Scritto da 
Pubblicato in Cultura & Spettacolo

Statalizzazione dell'istituto superiore di studi musicali Arturo Toscanini di Ribera.

Si attende solo l'ultimo step. Nei giorni scorsi infatti è stata firmata la convenzione proposta dal Ministero dell'Università e Ricerca per la statalizzazione dell'Istituto Superiore di Studi Musicali Arturo Toscanini di Ribera da parte di tutti gli Enti coinvolti: il Presidente dell'Istituto Giuseppe Tortorici, il Sindaco della Città di Ribera Matteo Ruvolo, il Commissario del Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento Raffaele Sanzo e il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

Si attende ora solo il decreto di statalizzazione a firma del Ministro Maria Cristina Messa per procedere agli adempimenti di transito del personale di ruolo e stabilizzazione del personale precario secondo la nuova dotazione organica di 35 posti attribuita dalla Commissione Ministeriale preposta. Con questo ultimo atto si concludono gli adempimenti a carico dell'Istituto relativi al lunghissimo e laborioso iter di statalizzazione avviato nel 2019 in applicazione della legge n. 96/2017 art.22 bis. Il processo è stato portato a compimento con successo grazie ad una strategia di rilancio dell'Istituto attuata dagli organi statutari già dal 2016 e al progetto di statalizzazione presentato nel 2019, promosso a pieni voti dal Ministero e nel frattempo realizzato; tutto ciò è stato possibile con l'indispensabile impegno di tutto il personale docente e non docente che si è speso, degli studenti e le loro famiglie che hanno lottato al nostro fianco e di tutti gli Enti coinvolti (Comune, Libero Consorzio, Regione Sicilia, MUR) che negli anni attraverso i vertici che si sono avvicendati hanno sempre sostenuto l'Istituzione, riconoscendone l'eccellenza, sin dal periodo di massima criticità economica che ha investito l'Istituto e fino al raggiungimento dell' importante obiettivo finale. Così la Vice Direttrice con delega per la Statalizzazione Mariangela Longo, già direttore del Toscanini fino al 2021. Ormai il Conservatorio “A. Toscanini” viaggia su fronti sempre più elevati riconosciuti anche oltre lo Stretto; tantissimi gli studenti provenienti dal Centro Italia, Malta, Cina a esprimere l’eccellenza del conservatorio. La statizzazione porterà notevoli benefici (la gratuità della frequenza accademica con ISEE entro €22.000, lìampliamento della dotazione organica, l'immissione nei ruoli dello Stato di 35 unità tra docenti e personale T.A., la possibilità di attingere ai fondi destinati ad opere di edilizia scolastica).

"Esprimo grande soddisfazione e orgoglio per l'obiettivo raggiunto, dichiara il Presidente Giuseppe Tortorici, il quale plaude al lavoro del personale amministrativo, all'attuale direttore Riccardo Ferrara e al precedente Mariangela Longo con cui ha condiviso un iter laborioso e difficoltoso lungo 6 anni. La statalizzazione del Toscanini di Ribera rappresenta un importante presidio di crescita e cultura per il comune crispino e per l'intero hinterland.

 

 

 

 

 

 

 

 

Letto 276 volte Ultima modifica il Sabato, 16 Luglio 2022 13:14

Video